Home Edicola Grattarola: non c'è ancora l'intesa sono da collocare sette lavoratori – Intervista a Mauro Crimella

Foto fillea

P1290178.jpg rP1290548.jpg D3C_1587.jpg rP1290494.jpg D3C_1296 mod.jpg mauro.jpg P1290066.jpg D3C_1573.jpg P7210063.JPG P1290189.jpg
Notizie - Ultime
Sottoscritto Accordo sulla riforma del Servizio socio-sanitario lombardo
Fillea - Martedì 07 Ottobre 2014
Il 26 settembre, le Confederazioni Regionali CGIL CISL UIL e le Federazioni della Funzione Pubblica e dei Pensionati hanno sottoscritto con la Regione Lombardia un Accordo sulla riforma del Servizio sociosanitario lombardo.
Leggi tutto...
Notizie - Ultime
La Cgil di Lecco per la pace! 19 ottobre 2014, Marcia per la Pace Perugia – Assisi
Fillea - Venerdì 03 Ottobre 2014
Per dire: Basta guerre! Mai più vittime! Per fermare le stragi di civili indifesi, a Gaza, in Palestina e Israele, in Siria, Iraq, Libia, Afghanistan, Ucraina, Congo…, per Libertà, Diritti, Dignità, Giustizia, Democrazia,
Leggi tutto...
Notizie - Ultime
17 ottobre. Attivo Provinciale dei Delegati
Fillea - Martedì 30 Settembre 2014
La Segreteria della CGIL di Lecco ha convocato un attivo provinciale dei delegati e delle leghe dello SPI per VENERDI 17 ottobre a Lecco presso il salone Don Ticozzi a partire dalle ore 9.00.
Leggi tutto...
Notizie - Ultime
MORTI IN CANTIERE. DARIO BONI, FILLEA CGIL: DAL GOVERNO ASSORDANTE SILENZIO
Fillea - Martedì 30 Settembre 2014
22.09.14 “L'azione di governo in tema di contrasto alle irregolarità e alle morti sul lavoro non è inefficace, è  inesistente” è quanto dichiara Dario Boni, segretario nazionale della Fillea Cgil in un messaggio alla Fillea di Napoli e della Campania, che da stamane sono in assemblea con i lavoratori del cantiere metro partenopeo per ricordare Salvatore Renna, operaio di 41 anni che sabato pomeriggio ha perso la vita nel sito di piazza Municipio.
Leggi tutto...
Notizie - Ultime
Nota della Segreteria Nazionale CGIL sull'intervento del Premier Renzi alla direzione del Pd
Fillea - Martedì 30 Settembre 2014

29/09/2014

 

L’intervento con cui il Presidente del Consiglio e Segretario del Partito Democratico, Matteo Renzi, ha aperto oggi i lavori della direzione del PD, sebbene contenga toni diversi dal passato, sui temi della riforma del mercato del lavoro e sulla revisione della legge 300/1970 (Statuto dei Lavoratori) resta ancora vago, indefinito e contraddittorio, a partire dalle affermazioni sull’articolo 18.
Leggi tutto...
Grattarola: non c'è ancora l'intesa sono da collocare sette lavoratori – Intervista a Mauro Crimella PDF Stampa E-mail
Scritto da Fillea   
Giovedì 28 Gennaio 2010 18:54
AddThis Social Bookmark Button

Ad aprile saranno 27 i dipendenti "usciti" dall'impresa ma il quadro non è definito

CORTENOVA Saranno 27 i lavoratori che entro la fine di aprile avranno lasciato la Grattarola di Cortenova. In base ad un accordo siglato tra le parti (azienda e sindacato) lo scorso autunno, diciassette persone sono già uscite dal ciclo produttivo, accedendo ad un percorso di prepensionamento attraverso la mobilità e agli incentivi all'esodo. Altre tre persone sono uscite volontariamente dall'azienda, tra cui una donna: «Che ha deciso di lasciare il lavoro e di rimettersi sui libri - spiega Mauro Crimella della Cgil - altre persone hanno visto nella mobilità un'occasione per mettersi in proprio ed aprire attività di agriturismo o dedicandosi all'allevamento e all'agricoltura, aprendo aziende agricole e avvalendosi di un'esperienza consolidata in queste zone montane».

Mauro Crimella

Mancano all'appello sette persone e proprio su queste si sta avviando un muro contro muro: «Abbiamo presentato una proposta all'azienda - spiega Crimella - perché siamo riusciti a trovare quattro persone che sarebbero disposte ad accedere alla mobilità, nonostante non abbiano ancora i requisiti anagrafici per accedere al prepensionamento. Tuttavia l'azienda non sembra predisposta ad accettarla. Il timore è che i vertici di Grattarola abbiano intenzione di sfruttare questa mobilità per eliminare dal ciclo produttivo i lavoratori più “scomodi”. Ma noi non siamo affatto favorevoli a questa strategia, per questo abbiamo già richiesto un incontro per capire cosa voglia fare l'azienda e quali siano i suoi piani».
L'incontro che si svolgerà nelle prossime settimane sarà anche l'occasione per discutere delle prospettive industriali della Grattarola. L'azienda ha circa 120 dipendenti e il dimagrimento era stato programmato per permettere all'azienda di risparmiare sulla forza lavoro ed investire in nuove attività produttive ed innovazione tecnologica, dando la possibilità alla Grattarola di riposizionarsi sul mercato, avviare un processo di commercializzazione alla volta di nuovi mercati, soprattutto nell'Est Europa

da laprovinciadilecco

Ultimo aggiornamento Sabato 30 Gennaio 2010 09:49
 
 

Prossimi eventi

Nessun evento
Visitatori dal 01/06/2009
mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter

NewsLetter

Nome:

Email: