Home Edicola Grattarola: non c'è ancora l'intesa sono da collocare sette lavoratori – Intervista a Mauro Crimella

Foto fillea

rP1290537.jpg rP1290494.jpg P1290141.jpg D3C_1308 mod.jpg P1290066.jpg P1000329.jpg D3C_1538.jpg S7307372.JPG P7210082.jpg D3C_1424.jpg
Notizie - Ultime
Tagli ai patronati. Il Senato ha ascoltato la voce dei cittadini.
Fillea - Martedì 27 Gennaio 2015

La straordinaria mobilitazione  condotta unitariamente  in questi due mesi da Acli, Inas, Inca e Ital contro  la drastica  riduzione  delle  risorse  al  Fondo  Patronati,  contenuti  nel  disegno  di legge  di Stabilità, ha trovato  un  riscontro positivo  nell’approvazione   unanime  dell’emendamento  da parte della Commissione Bilancio del Senato che riduce i tagli a 35 milioni di euro.

Leggi tutto...
Notizie - Ultime
Patronato Inca. Novità sui lavori usuranti
Fillea - Martedì 27 Gennaio 2015

Entro il 1° di marzo 2015, chi perfeziona il requisito pensionistico dal 1° gennaio 2015 al 31 dicembre 2015 e intende usufruire della normativa sul lavoro usurante, deve presentare all’INPS richiesta di riconoscimento della qualifica di “usurato” presentando tutta la documentazione del caso. Il termine non è perentorio ma un ritardo, nella presentazione dell’istanza, determina uno slittamento in avanti della futura decorrenza della pensione che, se accolta l’istanza di riconoscimento della qualifica di “usurato”, sarà in seguito comunicata dall’INPS.

Leggi tutto...
Notizie - Ultime
Contratti di solidarietà:alcune pesanti e negative novità dai provvedimenti del Governo di fine anno
Fillea - Martedì 27 Gennaio 2015

Un netto peggioramento delle condizioni economiche nel 2015 sia per i contratti di solidarietà difensivi per le Imprese in regime di CIGS, sia per le imprese non rientranti nel campo di applicazione della CIGS. Un incentivo ai licenziamenti e alla dispersione delle professionalità dei lavoratori

Leggi tutto...
Notizie - Ultime
CSF Cgil Lecco. Novità fiscali 2015 in pillole
Fillea - Giovedì 22 Gennaio 2015

NOVITA FISCALI 2015 IN PILLOLE

Legge 23.12.2014, n. 190 (Finanziaria 2015):

Leggi tutto...
Notizie - Ultime
Lecco, ASPPI: l’80 % degli affitti a canone concordato, serve una politica dell’abitare.
Fillea - Giovedì 22 Gennaio 2015

Lecco maglia nera per la redditività degli affitti? Non proprio.
Il presidente dell’ASPPI (Associazione Sindacale Piccoli Proprietari Immobiliari) Enzo Bergamaschi fa chiarezza in merito ai dati pubblicati il 12 gennaio da Il Sole 24 Ore, che indicava nella città di Lecco la peggiore, sull’intero territorio nazionale, con un ritorno annuo sul capitale investito da chi affitta che va da 2,25% (cedolare) all’1,45% (prelievo ordinario), inferiore dunque rispetto alla media nazionale del 2,61% annuo e del 1,78%.

Leggi tutto...
Grattarola: non c'è ancora l'intesa sono da collocare sette lavoratori – Intervista a Mauro Crimella PDF Stampa E-mail
Scritto da Fillea   
Giovedì 28 Gennaio 2010 18:54
AddThis Social Bookmark Button

Ad aprile saranno 27 i dipendenti "usciti" dall'impresa ma il quadro non è definito

CORTENOVA Saranno 27 i lavoratori che entro la fine di aprile avranno lasciato la Grattarola di Cortenova. In base ad un accordo siglato tra le parti (azienda e sindacato) lo scorso autunno, diciassette persone sono già uscite dal ciclo produttivo, accedendo ad un percorso di prepensionamento attraverso la mobilità e agli incentivi all'esodo. Altre tre persone sono uscite volontariamente dall'azienda, tra cui una donna: «Che ha deciso di lasciare il lavoro e di rimettersi sui libri - spiega Mauro Crimella della Cgil - altre persone hanno visto nella mobilità un'occasione per mettersi in proprio ed aprire attività di agriturismo o dedicandosi all'allevamento e all'agricoltura, aprendo aziende agricole e avvalendosi di un'esperienza consolidata in queste zone montane».

Mauro Crimella

Mancano all'appello sette persone e proprio su queste si sta avviando un muro contro muro: «Abbiamo presentato una proposta all'azienda - spiega Crimella - perché siamo riusciti a trovare quattro persone che sarebbero disposte ad accedere alla mobilità, nonostante non abbiano ancora i requisiti anagrafici per accedere al prepensionamento. Tuttavia l'azienda non sembra predisposta ad accettarla. Il timore è che i vertici di Grattarola abbiano intenzione di sfruttare questa mobilità per eliminare dal ciclo produttivo i lavoratori più “scomodi”. Ma noi non siamo affatto favorevoli a questa strategia, per questo abbiamo già richiesto un incontro per capire cosa voglia fare l'azienda e quali siano i suoi piani».
L'incontro che si svolgerà nelle prossime settimane sarà anche l'occasione per discutere delle prospettive industriali della Grattarola. L'azienda ha circa 120 dipendenti e il dimagrimento era stato programmato per permettere all'azienda di risparmiare sulla forza lavoro ed investire in nuove attività produttive ed innovazione tecnologica, dando la possibilità alla Grattarola di riposizionarsi sul mercato, avviare un processo di commercializzazione alla volta di nuovi mercati, soprattutto nell'Est Europa

da laprovinciadilecco

Ultimo aggiornamento Sabato 30 Gennaio 2010 09:49
 
 

Prossimi eventi

Nessun evento
Visitatori dal 01/06/2009
mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter

NewsLetter

Nome:

Email: