Home Edicola Grattarola: non c'è ancora l'intesa sono da collocare sette lavoratori – Intervista a Mauro Crimella

Foto fillea

P7210063.jpg P1290124.jpg roma.jpg D3C_1452.jpg D3C_1520.jpg D3C_1269.jpg D3C_1630.jpg D3C_1304 mod.jpg P1290104.jpg rImage0015.jpg
Notizie - Ultime
Concerto del Primo maggio di Cgil, Cisl e Uil con “I Luf”
Fillea - Mercoledì 18 Aprile 2018

Torna anche quest’anno il concerto del Primo maggio a Lecco organizzato da Cgil, Cisl e Uil. Saranno I Luf, noto gruppo folk lecchese, a suonare sul palco di piazza Cermenati.

Leggi tutto...
Notizie - Ultime
Previdenza 2018, la guida dell'Inca
Fillea - Giovedì 15 Marzo 2018
In allegato pubblichiamo la guida delle pensioni 2018 dell'Inca CGIL
Attachments:
vademecum previdenza 2018.pdf[ ]1224 Kb
Notizie - Ultime
Contratti Legno e lapidei, siglata ipotesi rinnovo
Fillea - Giovedì 15 Marzo 2018

Fllea Cgil, riconosciute le specificità del settore

Busta paga più pesante, dai 53 ai 66 euro, cui si aggiunge l'importo una tantum di 150 euro a copertura del periodo di vacanza contrattuale. Sono questi i contenuti economici dell’ipotesi di rinnovo del contratto nazionale di lavoro 2016-2018 legno arredo e lapidei, contratto che coinvolge 50 mila imprese e 100 mila lavoratori, sottoscritto da Cna, Confartigianato, Claai e Casartigiani, con Feneal Uil, Filca Cisl e Fillea Cgil. Ora la parola passa ai lavoratori per le assemblee e l’approvazione dell’accordo.
Leggi tutto...
Notizie - Ultime
EDILIZIA. 18 DICEMBRE SCIOPERO NAZIONALE
Fillea - Venerdì 15 Dicembre 2017

Lavoro, contratto, salute, pensioni: questi i temi al centro dello sciopero nazionale dell’intero comparto dell’edilizia proclamato dalle segreterie FenealUil, Filca Cisl, Fillea Cgil per il 18 dicembre              

Leggi tutto...
Notizie - Ultime
ULTIMATUM DEI SINDACATI EDILI: SE ENTRO NOVEMBRE NON SI RINNOVANO I CONTRATTI SARA' MOBILITAZIONE
Fillea - Venerdì 08 Settembre 2017
“Se entro novembre non saranno rinnovati i contratti dell’edilizia sarà proclamata una mobilitazione generale dei lavoratori del settore”. A lanciare l’ultimatum alle controparti Ance, Coop, Artigiani, PMI, sono i sindacati di categoria FenealUil, Filca-Cisl, Fillea-Cgil, che hanno dato il via ad una campagna straordinaria di assemblee unitarie, nei cantieri e a livello territoriale, nei mesi di settembre ed ottobre.
Leggi tutto...
Grattarola: non c'è ancora l'intesa sono da collocare sette lavoratori – Intervista a Mauro Crimella PDF Stampa E-mail
Scritto da Fillea   
Giovedì 28 Gennaio 2010 18:54
AddThis Social Bookmark Button

Ad aprile saranno 27 i dipendenti "usciti" dall'impresa ma il quadro non è definito

CORTENOVA Saranno 27 i lavoratori che entro la fine di aprile avranno lasciato la Grattarola di Cortenova. In base ad un accordo siglato tra le parti (azienda e sindacato) lo scorso autunno, diciassette persone sono già uscite dal ciclo produttivo, accedendo ad un percorso di prepensionamento attraverso la mobilità e agli incentivi all'esodo. Altre tre persone sono uscite volontariamente dall'azienda, tra cui una donna: «Che ha deciso di lasciare il lavoro e di rimettersi sui libri - spiega Mauro Crimella della Cgil - altre persone hanno visto nella mobilità un'occasione per mettersi in proprio ed aprire attività di agriturismo o dedicandosi all'allevamento e all'agricoltura, aprendo aziende agricole e avvalendosi di un'esperienza consolidata in queste zone montane».

Mauro Crimella

Mancano all'appello sette persone e proprio su queste si sta avviando un muro contro muro: «Abbiamo presentato una proposta all'azienda - spiega Crimella - perché siamo riusciti a trovare quattro persone che sarebbero disposte ad accedere alla mobilità, nonostante non abbiano ancora i requisiti anagrafici per accedere al prepensionamento. Tuttavia l'azienda non sembra predisposta ad accettarla. Il timore è che i vertici di Grattarola abbiano intenzione di sfruttare questa mobilità per eliminare dal ciclo produttivo i lavoratori più “scomodi”. Ma noi non siamo affatto favorevoli a questa strategia, per questo abbiamo già richiesto un incontro per capire cosa voglia fare l'azienda e quali siano i suoi piani».
L'incontro che si svolgerà nelle prossime settimane sarà anche l'occasione per discutere delle prospettive industriali della Grattarola. L'azienda ha circa 120 dipendenti e il dimagrimento era stato programmato per permettere all'azienda di risparmiare sulla forza lavoro ed investire in nuove attività produttive ed innovazione tecnologica, dando la possibilità alla Grattarola di riposizionarsi sul mercato, avviare un processo di commercializzazione alla volta di nuovi mercati, soprattutto nell'Est Europa

da laprovinciadilecco

Ultimo aggiornamento Sabato 30 Gennaio 2010 09:49
 
 

Prossimi eventi

Nessun evento
Visitatori dal 01/06/2009
mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter

NewsLetter

Nome:

Email: