Home Edicola Grattarola: non c'è ancora l'intesa sono da collocare sette lavoratori – Intervista a Mauro Crimella

Foto fillea

foto0004.jpg D3C_1296 mod.jpg P1290109.jpg P7210063.JPG foto0017.jpg logo1.png D3C_1587.jpg P1290178.jpg foto0140.jpg P1290066.jpg
Notizie - Ultime
Voucher: Cgil, il 17 giugno manifestazione nazionale a Roma in Piazza San Giovanni
Fillea - Lunedì 12 Giugno 2017
Chiediamo rispetto per il lavoro, la democrazia e la Costituzione

Roma, 7 giugno – La Cgil chiede “rispetto per il lavoro, la democrazia e la Costituzione” e per sabato 17 giugno ha indetto una grande manifestazione nazionale a Roma che si concluderà a Piazza San Giovanni, alle ore 12.00, con l’intervento del segretario generale Susanna Camusso. Due i cortei previsti, che dalle ore 9.00 sfileranno per le vie della capitale: uno partirà da Piazza della Repubblica, l’altro da Piazzale Ostiense.

Leggi tutto...
Notizie - Ultime
25 maggio scendono in piazza gli Edili
Fillea - Mercoledì 17 Maggio 2017

Pensioni, lavoro, contratto, sicurezza: queste le parole d’ordine della mobilitazione nazionale dei lavoratori dell’edilizia promossa da Fillea Filca Feneal  per il  25 maggio

La mobilitazione si articolerà su 5  manifestazioni territoriali:

A Roma manifestazione interregionale con i lavoratori di Lazio, Abruzzo, Molise, Toscana, Umbria, Marche, ore 10.30 al Mise in via Molise, conclusioni di Franco Turri Segretario Generale Filca Cisl.

Leggi tutto...
Notizie - Ultime
Vince il lavoro, vincono i diritti
Fillea - Giovedì 27 Aprile 2017

Dopo il via libera anche del Senato, il 19 aprile, al testo del decreto per l’abrogazione delle disposizioni in materia di lavoro accessorio, i voucher, e per la modifica delle disposizioni sulla responsabilità solidale in materia di appalti, viviamo, come ha detto il segretario generale della CGIL Susanna Camusso, in un “paese migliore”. Dal Decreto all’approvazione della Legge la battaglia per i diritti, comunque, non si ferma e la sfida della Cgil continua, perché l’obiettivo finale è quello di conquistare la ‘Carta dei diritti universali del lavoro’.

Leggi tutto...
Notizie - Ultime
Primo maggio in musica anche a Lecco
Fillea - Giovedì 27 Aprile 2017

Primo maggio in musica anche a Lecco. Le segreterie territoriali di Cgil, Cisl e Uil infatti organizzano un’unica iniziativa unitaria per celebrare la Festa dei lavoratori.

Attachments:
volantino primo maggio[ ]1150 Kb
Leggi tutto...
Notizie - Ultime
Filca: il piano illustrato ai giudici, altri 12 giorni d'attesa per la decisione sull'ammissione.
Fillea - Lunedì 13 Marzo 2017

E’ evidente che le dichiarazioni rilasciate dal Presidente di FILCA Cooperative Dott. Giacomo Fumeo non bastano per rassicurare le Organizzazioni Sindacali ed i lavoratori.

Leggi tutto...
Grattarola: non c'è ancora l'intesa sono da collocare sette lavoratori – Intervista a Mauro Crimella PDF Stampa E-mail
Scritto da Fillea   
Giovedì 28 Gennaio 2010 18:54
AddThis Social Bookmark Button

Ad aprile saranno 27 i dipendenti "usciti" dall'impresa ma il quadro non è definito

CORTENOVA Saranno 27 i lavoratori che entro la fine di aprile avranno lasciato la Grattarola di Cortenova. In base ad un accordo siglato tra le parti (azienda e sindacato) lo scorso autunno, diciassette persone sono già uscite dal ciclo produttivo, accedendo ad un percorso di prepensionamento attraverso la mobilità e agli incentivi all'esodo. Altre tre persone sono uscite volontariamente dall'azienda, tra cui una donna: «Che ha deciso di lasciare il lavoro e di rimettersi sui libri - spiega Mauro Crimella della Cgil - altre persone hanno visto nella mobilità un'occasione per mettersi in proprio ed aprire attività di agriturismo o dedicandosi all'allevamento e all'agricoltura, aprendo aziende agricole e avvalendosi di un'esperienza consolidata in queste zone montane».

Mauro Crimella

Mancano all'appello sette persone e proprio su queste si sta avviando un muro contro muro: «Abbiamo presentato una proposta all'azienda - spiega Crimella - perché siamo riusciti a trovare quattro persone che sarebbero disposte ad accedere alla mobilità, nonostante non abbiano ancora i requisiti anagrafici per accedere al prepensionamento. Tuttavia l'azienda non sembra predisposta ad accettarla. Il timore è che i vertici di Grattarola abbiano intenzione di sfruttare questa mobilità per eliminare dal ciclo produttivo i lavoratori più “scomodi”. Ma noi non siamo affatto favorevoli a questa strategia, per questo abbiamo già richiesto un incontro per capire cosa voglia fare l'azienda e quali siano i suoi piani».
L'incontro che si svolgerà nelle prossime settimane sarà anche l'occasione per discutere delle prospettive industriali della Grattarola. L'azienda ha circa 120 dipendenti e il dimagrimento era stato programmato per permettere all'azienda di risparmiare sulla forza lavoro ed investire in nuove attività produttive ed innovazione tecnologica, dando la possibilità alla Grattarola di riposizionarsi sul mercato, avviare un processo di commercializzazione alla volta di nuovi mercati, soprattutto nell'Est Europa

da laprovinciadilecco

Ultimo aggiornamento Sabato 30 Gennaio 2010 09:49
 
 

Prossimi eventi

Nessun evento
Visitatori dal 01/06/2009
mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter

NewsLetter

Nome:

Email: