Home Edicola Grattarola: non c'è ancora l'intesa sono da collocare sette lavoratori – Intervista a Mauro Crimella

Foto fillea

logo1.png foto0004.jpg P1290109.jpg D3C_1587.jpg roma2.jpg foto0198.jpg D3C_1629.jpg foto (128).jpg P1290124.jpg D3C_1258.jpg
Notizie - Ultime
DURC ELETTRONICO. DARIO BONI, FILLEA CGIL: INDEBOLISCE IL SISTEMA
Fillea - Venerdì 22 Maggio 2015
21.05.15 "Cento milioni di risparmi si potevano ottenere in altro modo, senza indebolire il sistema di verifica della regolarità contributiva. Ora il rischio concreto e reale  è che il provvedimento del governo sul Durc elettronico penalizzi le imprese che versano regolarmente i contributi a favore dei furbetti del quartierino." Lapidario il giudizio di Dario Boni, segretario nazionale della Fillea Cgil, sul Durc (Documento Unico di Regolarità Contributiva) elettronico, illustrato stamane dal ministro Poletti nel corso di una conferenza stampa.
Leggi tutto...
Notizie - Ultime
Rinnovato il contratto edile artigiani
Fillea - Mercoledì 29 Aprile 2015

L'accordo per il rinnovo del CCNL Edilizia sottoscritto il 24 gennaio '14, con le Associazioni Artigiane - a quasi tredici mesi dalla scadenza - è un risultato importante anche sul piano politico oltre che nel merito. Un risultato che deve farci riflettere, anche in vista della ripresa del negoziato con ANCE.

Leggi tutto...
Notizie - Ultime
Massimali mensili cassa integrazione disoccupazione anno 2015
Fillea - Mercoledì 29 Aprile 2015
800x600

ANNO 2015

 

MASSIMALI MENSILI CASSA INTEGRAZIONE DISOCCUPAZIONE

 

CASSA INTEGRAZIONE E  INDENNITA’ DI MOBILITA’ (PRIMI 12 MESI)

Leggi tutto...
Notizie - Ultime
Giovedì 7 maggio 2015. Assemblea provinciale dei delegati e delegate della Cgil.
Fillea - Mercoledì 29 Aprile 2015

PER CONTRASTARE GLI EFFETTI NEGATIVI DEL  JOBS ACT

PER VALORIZZARE  I DUE LIVELLI DI CONTRATTAZIONE  CHE DEVONO ESSERE SEMPRE PIU’ INCLUSIVI 

PER DIFENDERE I DIRITTI E ISOLARE E CONTRASTARE  LE POSIZIONI DI CONFINDUSTRIA SUI LICENZIAMENTI

Leggi tutto...
Notizie - Ultime
1 maggio 2015 Festa dei Lavoratori. JOBS ACT: NO alla riduzione dei diritti!
Fillea - Martedì 28 Aprile 2015
Anche quest’anno, la ricorrenza del 1 maggio sarà strutturato in due momenti: la mattina del 1 maggio è previsto un  momento unitario  sul tema “La solidarietà fa la differenza!” a partire dallo ore 10 presso i Giardini Lungolago – Zona Monumento dei Caduti, al termine del quale sarà offerto un aperitivo a tutti i presenti.
.
 
Interverranno:
  • Flavio Polano – Presidente della Provincia di Lecco
  • Carmelo Orlando – per le Segreterie CGIL, CISL e UIL
  • Delegate e Delegati CGIL, CISL e UIL
Nel pomeriggio, a partire dallo ore 14 alle 20 sempre presso i Giardini Lungolago – Zona Monumento dei Caduti, si terrà, come di consueto, il concerto del 1 Maggio organizzato dalla CGIL di Lecco, in collaborazione con Arci, Crams, Risuono e con il Patrocinio del Comune di Lecco.
Attachments:
primo maggio 2015.pdf[ ]493 Kb
Leggi tutto...
Grattarola: non c'è ancora l'intesa sono da collocare sette lavoratori – Intervista a Mauro Crimella PDF Stampa E-mail
Scritto da Fillea   
Giovedì 28 Gennaio 2010 18:54
AddThis Social Bookmark Button

Ad aprile saranno 27 i dipendenti "usciti" dall'impresa ma il quadro non è definito

CORTENOVA Saranno 27 i lavoratori che entro la fine di aprile avranno lasciato la Grattarola di Cortenova. In base ad un accordo siglato tra le parti (azienda e sindacato) lo scorso autunno, diciassette persone sono già uscite dal ciclo produttivo, accedendo ad un percorso di prepensionamento attraverso la mobilità e agli incentivi all'esodo. Altre tre persone sono uscite volontariamente dall'azienda, tra cui una donna: «Che ha deciso di lasciare il lavoro e di rimettersi sui libri - spiega Mauro Crimella della Cgil - altre persone hanno visto nella mobilità un'occasione per mettersi in proprio ed aprire attività di agriturismo o dedicandosi all'allevamento e all'agricoltura, aprendo aziende agricole e avvalendosi di un'esperienza consolidata in queste zone montane».

Mauro Crimella

Mancano all'appello sette persone e proprio su queste si sta avviando un muro contro muro: «Abbiamo presentato una proposta all'azienda - spiega Crimella - perché siamo riusciti a trovare quattro persone che sarebbero disposte ad accedere alla mobilità, nonostante non abbiano ancora i requisiti anagrafici per accedere al prepensionamento. Tuttavia l'azienda non sembra predisposta ad accettarla. Il timore è che i vertici di Grattarola abbiano intenzione di sfruttare questa mobilità per eliminare dal ciclo produttivo i lavoratori più “scomodi”. Ma noi non siamo affatto favorevoli a questa strategia, per questo abbiamo già richiesto un incontro per capire cosa voglia fare l'azienda e quali siano i suoi piani».
L'incontro che si svolgerà nelle prossime settimane sarà anche l'occasione per discutere delle prospettive industriali della Grattarola. L'azienda ha circa 120 dipendenti e il dimagrimento era stato programmato per permettere all'azienda di risparmiare sulla forza lavoro ed investire in nuove attività produttive ed innovazione tecnologica, dando la possibilità alla Grattarola di riposizionarsi sul mercato, avviare un processo di commercializzazione alla volta di nuovi mercati, soprattutto nell'Est Europa

da laprovinciadilecco

Ultimo aggiornamento Sabato 30 Gennaio 2010 09:49
 
 

Prossimi eventi

Nessun evento
Visitatori dal 01/06/2009
mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter

NewsLetter

Nome:

Email: